Cuse ti' Fonì tu Gricu
Ascolta la voce del grico
Nina: Endìnnatto fse adìnate
Artena ekànnune panta sto kaloceriAdesso fanno sempre durante l'estate
i taranta, la taranta,
i nitta tis taranta. la notte della taranta.
Evò en ìme pamena mai, en efsero ti ene. Io non non sono mai andato, non so cosa sia.
Si, si. Si, si
Però ekho stennu ka e mana-mu Però ricordo che mia madre
motti ìbbie ston Appedro ... quando andava a Galatina ...
Sti Galatina eh! A Galatina eh!
E' Galatina, èrkato ettù a Galatina! ... ritornando
ce mas kunte ... ci raccontava ...
Ma, emi puru ... poddhè forè e' pìrtamo, ma, anche noi ... molte volte non siamo andati
però puru ekùamo ka ... però sentivamo anche che ...
perlomenu elèane quanto meno dicevano
ka endìnnatto afse, che si vestivano da
afse adìnate, da malate,
endìnnatto m'o mutandunu, si vestivano con dei mutandoni
m'o mai aspro, con una camicia bianca
embelìatton ecimesa, si buttavano per terra,
però ja ma, ma mas fènato ka ia però a noi sembrava che fossero
ndeveru adìnate, veramente malate,
ka ia pizzimène atti taranta, che fossero punte dalla taranta (ragno)
però en efsèramo mai però non abbiamo mai saputo
ka ìane a prama stiammèno, che fosse una cosa fatta a posta,
epistèamo panta credevamo sempre
ka e' pizzimene ce allora .... che fossero state punte e allora ...
ka emì lèamo kai forè Che noi dicevamo alcune volte
pos mai ka pròbbiu ittes emere come mai proprio in quei giorni
e tarante eppizzìzu panta [pleo] tutte kristianè? le tarante pungono sempre più queste persone?
Invece elèa panta ka ìan iu Invece dicevano sempre che fosse così,
ka motti èstaze i stasciùna che quando arrivava la stagione
atti festa a' t'A Pavlu della festa di San Paolo
ka puru cìe ka ìkhe pizzìsonta us addhu khronu che pure quelle che erano state punte gli anni precedenti
ka eponìatto che si dolevano
ce pìane ecì n'us kai i khari. e andavano lì perché facesse loro la grazia.
Elèane ka ndevènnane apa st'artari, Dicevano che salivano sull'altare,
ka zumpèane ... che saltavano,
Es ìda evò, es ìda evò. Le ho viste io, le ho viste io.
ka kànnane olu tuttu gestu che facevano tutti questi gesti
ka emì en novùsamo tìpoti. di cui noi non capivamo niente.
Ma esù e' ìde mai? Ma tu le hai viste mai?
Nde! No!
Nde. no.
jakài evò mia forà manekhò epirta ... perché io una volta soltanto sono andata.
Evò puru mia forà Anch'io un volta
ce e' mas pìrane manku stin agglisìa e non ci hanno neanche portato nella chiesa
ka pia cie. che andavano quelle.
Si può iniziare la riproduzione del brano dal rigo desiderato, cliccandovi sopra.
2012-2020
© www.rizegrike.com