Rize Griche: il portale del grico
Decine di brani registrati con lettura assistita; video; traduzioni; raccolte di vari autori


Pleo fse pentacosciu

cuntu

Ghiaddha ena




Oltre cinquecento

brani

Scegline uno
Medeco: Ruvìttia
E'na cingnasi a'to pricipio.Devi cominciare dall'inizio.
Esù ekhi on akho, Tu hai i piselli,
pu kratènato on akho dove conservavate i piselli,
sto sakko, sto sakketto? nel sacco, nel sacchetto?
ei tìpiti addho? C'è qualcosa altro? (in cui conservarli)
Ce allora o vàlato panta es apalò, panta? E allora lo mettevate sempre a bagno, sempre?
Nde, nde! No, no!
Allora ... Allora ...
Motti ia krudèo o vàddhane 's apalò Quando non si cuoceva facilmente lo mettevano a
o 's apalò, o a bagno,
ka depoi on akho e' to vàddhane 's apalò. che poi i piselli non li mettevano a bagno.
Akho evàsta o derma poddhì letto, I piselli avevano la pellicola molto sottile.
pleo ka ta ruvìttia, più dei ceci,
ka depoi a ruvìttia sulamente ia ka vàddhane, che poi soltanto i ceci mettevano,
a frikulèane na ta vàlune 's apalò ma t'ala, gli strofinavano per metterli bagno col sale,
ka t'ala tu troi o derma che il sale gli mangia la pellicola,
tu kanni - ci sape pos enna po ttusima!-. gli fa, - chi sa come devo dire in questo punto! -.
O triferiàni. Lo ammorbidisce
Nde o triferiàni, No, non lo ammorbidisce,
ene a prama ka o troi, è una cosa che lo mangia.
o kanni, o spanni lo fa, lo lacera
ce embènni ecessu o nerò ed dentro vi entra l'acqua
na sosi pristì, affinché si gonfi.
na sosi pristì pleo presta o ruvitti, perché si possa gonfiare prima il cece,
en e' ka u t'òkanne tìpiti non è che gli facesse niente,
cio u t'òkanne o derma pleo triferò quello gli faceva la pelle più tenera
na spastì affinché si lacerasse
ce èmbenne ecessu o nerò. e l'acqua entrasse dentro
en èkanne tìpiti addho. non faceva niente altro.
Depoi prìskatto cia de! poi si gonfiavano quelli, no!
Si può iniziare la riproduzione dal rigo desiderato cliccandovi sopra. inizio brano
2012-2022
© www.rizegrike.com